Salinis, ko contro Augusta e addio play-off

Salinis, ko contro Augusta e addio play-off

Uscita a testa alta, 6-4 il risultato

La Salinis cede per 6-4 sul campo dell’Augusta e dice così addio ai sogni di un aggancio in extremis alla zona ai play-off ma merita davvero l’onore delle armi al cospetto della forte compagine megarese che ipoteca il 2° posto. Seppur priva per squalifica dell’argentino Nardacchione, la squadra di mister Domenico Lodispoto si è recata in Sicilia con l’intento di vendere cara la pelle e lo ha dimostrato subito: passano appena dieci secondi e lo spagnolo Galan realizza il gol più veloce di sempre nella storia della Salinis nei campionati nazionali. Ma è una gioia di breve durata perché Lelé e Costamanha ribaltano il risultato nel giro di cinque minuti. I rosanero non si danno per vinti e allo scoccare del 15° minuto agguantano la parità con Rondon ma prima dell’intervallo i padroni di casa si riportano avanti con Bagatini. A 5° secondo dalla sirena la Salinis perde Castrogiovanni per doppia ammonizione: nell’intervallo Lodispoto dà le giuste indicazioni ai suoi che infatti superano indenni l’inferiorità numerica in apertura di ripresa. Ma nulla possono gli ospiti con lo scatenato Lelé che al 5° minuto concede il bis. I rosanero comunque non mollano: è capitan Perri che suona la riscossa accorciando le distanze all’11° minuto. Passano però altri 5 minuti e Jorginho ristabilisce il doppio vantaggio battendo il secondo portiere Davide Michele Angiulli, subentrato a La Rocca rimasto leggermente infortunato a un ginocchio. Lorgoglio della Salinis tuttavia ha un altro sussulto ancora con Galan che riporta il risultato in bilico a due minuti e mezzo dalla fine. Lodispoto tenta il tutto per tutto con Perri portiere di movimento alla ricerca del pari ma a pochi secondi dalla fine è ancora Jorginho a realizzare il gol che manda in onda i titoli di coda del match.

Una sconfitta comunque a testa alta per la Salinis che vede così sfumare le possibilità di un piazzamento in zona play-off, ma che può comunque essere soddisfatta della propria stagione: aver conservato, nonostante tutte le difficoltà, per il quinto anno consecutivo il posto nella seconda serie nazionale è un risultato molto importante che premia il lavoro del Mister Domenico Lodispoto e dei suoi ragazzi. Sabato prossimo, in occasione dell’ultima uscita stagionale nel derby casalingo col Sammichele, i tifosi rosanero avranno l’occasione per tributare un giusto ringraziamento ai loro beniamini.