Nasce il movimento politico “Liberi di Ricominciare”

Nasce il movimento politico “Liberi di Ricominciare”

Una svolta radicale alla città e fine dei compromessi

«Un nuovo protagonista irrompe sulla scena della politica salinara. Un folto gruppo di cittadini ha deciso di profondere il proprio impegno in politica dando vita al movimento che si prefigge di fare del cambiamento il proprio vessillo». Questo è quanto afferma in una nota stampa i componenti del movimento politico “Liberi di Ricominciare”.

«La consapevolezza dell’inquietante condizione in cui versa la comunità salinara – continua il gruppo – induce il movimento a ritenere che non è più procastinabile l’avvio di un autentico e profondo cambiamento della realtà margheritana. Infatti da diversi lustri i salinari passivamente subiscono un’asfissiante immobilismo che ha finto per determinare una profonda crisi economica, politica e culturale, contrassegnata dalla mancata valorizzazione delle risorse del territorio, dalla povertà che ha coinvolto strati sempre più ampi della società, del depauperamento demografico, seguito alla forte ripresa dell’emigrazione, dell’acuirsi di fenomeni sociali degenerativi».

«Per il momento questo lungo percorso di deterioramento della comunità trae origine dalla sciagurata scelta, delle varie compagini di governo che negli ultimi decenni si sono avvicendate alla guida della città, di subordinare il bene comune agli interessi di alcuni gruppi di pressione al solo scopo di ottenere in cambio il consenso elettorale necessario per conservare la propria posizione di potere. Pertanto il movimento sollecita tutti i cittadini liberi e responsabili a unirsi per rendersi attori di un profondo cambiamento capace di sciogliere l’intreccio paralizzante degli interessi particolari, di rimuovere l’immobilismo, di porre fine alla tendenza dei vari governi, eticamente inaccettabile e che privilegiano gli interessi di pochi, a calpestare il bene di tutti.