Amministrazione comunale replica al circolo cittadino Pd

Amministrazione comunale replica al circolo cittadino Pd

La risposta: «Ecco gli Interventi per il sociale»

L’Amministrazione comunale rimanda al mittente le accuse di poca attenzione nei confronti delle fasce deboli della nostra comunità, mosse dal circolo cittadino del Partito democratico. «Si suggerisce agli esponenti del neonato circolo cittadino del Pd di tornare a scuola di partito, visto che confondono la definizione del sociale, come sostenute dai loro padri fondatori (scuola, lavoro e casa) con l’intrattenimento, che pur avendo una certa valenza, è cosa ben diversa dal sociale e dalla solidarietà», commentano all’unisono gli esponenti dell’Amministrazione Marrano. «Non vogliamo soffermarci sulle attività programmate da questa Amministrazione durante il periodo natalizio, che saranno annunciate nei prossimi giorni alla cittadinanza, ma ci preme ricordare l’impegno che questa Amministrazione ha rivolto nel sociale e a favore delle fasce deboli. Ad ottobre dello scorso anno, è stata eseguita, su volontà di questa Amministrazione, l’ordinanza di sgombero dell’ex mercato coperto e della ex scuola media, in Via Risorgimento: edifici dichiarati inagibili e a rischio crollo da diversi decenni, occupati da numerosi nuclei familiari, alcuni dei quali totalmente indigenti, nei confronti dei quali c’è stata totale indifferenze da parte delle diverse amministrazione che si sono succedute alla guida della città. A quelle famiglie, però, si donavano cestini di doni natalizi, perché a Natale ci si ricorda della carità e della solidarietà e si è tutti più buoni e giusti. In seguito allo sgombero, l’Amministrazione Marrano, ha provveduto attraverso gli uffici preposti, non solo a fornire la dovuta assistenza ma, anche a procurare a quelle famiglie una dimora e in alcuni casi, mediante le politiche sociali, si è provveduto all’inserimento in progettualità lavorative reddituali, favorendo una collocazione sociale, dopo anni di emarginazione. Su questo tema degli esponenti del Pd cittadino, in questi anni, non c’è stata traccia, visto che non c’era nessuna campagna elettorale da portare avanti».

Ma l’Amministrazione comunale mette in evidenza anche gli interventi in favore delle fasce più deboli: «Abbiamo strutturato la spiaggia libera di via Valerio, garantendo l’accesso e la fruibilità ai disabili. Inoltre l’Amministrazione ha sempre sostenuto le associazioni presenti sul territorio, viste come momenti di crescita e di aggregazione, assieme all’Ente, della intera collettività. Questa Amministrazione ha cercato di rispondere sempre alle loro richieste, assegnando nell’ambito della disponibilità del patrimonio comunale anche degli immobili per la loro sede sociale». Importanti risultati sono stati ottenuti anche in favore dei più piccoli: “Non sarà certo sfuggito il progetto elaborato per la mensa dal titolo “Mangiar sano con il menù della salute”, dove la massima attenzione è stata prestata alla corretta alimentazione, prediligendo cibi sani a chilometro zero e preparati grazie all’apporto di alcuni ristoratori di Margherita di Savoia, dell’Istituto Alberghiero, la consulenza e vigilanza della Asl Bat. E non va certo dimenticata l’apertura della villa comunale durante le festività: un evento che dovrebbe rientrare nella ordinarietà della gestione comunale, mentre eccezionale e straordinario è che la villa comunale, oggi sia aperta, completamente ristrutturata, con un enorme parco giochi, restituita finalmente ai cittadini. Oggi, la villa comunale è uno dei maggiori luoghi di aggregazione sociale, realizzata grazie all’attenzione che l’Amministrazione Marrano ha sempre prestato a tutte le fasce sociali. Ricordiamo invece il voto contrario del Pd in Consiglio Comunale alla realizzazione della villa comunale. Difatti l’unica attenzione prestata in passato a quel luogo centrale di aggregazione, dagli esponenti del circolo cittadino del Pd è stata quella di far pascolare, in campagna elettorale, i pony per far fare un giro ai bambini. Queste sono le politiche sociali messe in campo per i nostri concittadini, tutte rivolte a garantire una crescita e una pari dignità sociale. Di voi solo evanescenza».