Mercato sott’acqua, l’ira degli ambulanti

Continuano i disagi per i commercianti nell’area di via Barletta

L’area mercatale di Margherita di Savoia è di nuovo allagata. Una storia che si ripete quasi ogni giovedì. Questa mattina gli ambulanti della zona alimentare non hanno aperto le bancarelle perché le postazioni erano impraticabili. Asfalto saltato in più parti e buche che con la pioggia delle scorse ore hanno formato delle vere conche piene d’acqua profonde diversi centimetri. Gli esercenti temono di perdere la giornata di lavoro perché, spiegano, «butteremmo la merce e il danno sarebbe insostenibile». Una categoria portata all’esasperazione. Qualcuno è già andato via, altri nelle prossime ore vorranno incontrare il sindaco Paolo Marrano per «evidenziare cosa siamo costretti a vivere quasi ogni volta che veniamo a Margherita», hanno sottolineato i commercianti. Il giorno dell’inaugurazione dell’area in via Barletta dicevano che si trattava di un’area mercatale moderna e completa di ogni servizio. A quanto pare dopo oltre un anno non è andata proprio così.

«Buona parte del mercato è allagato e presenta asfalto disastrato – hanno lamentato le associazioni di categoria -. Più volte abbiamo richiesto di incontrare l’amministrazione comunale per portare loro a conoscenza delle nostre difficoltà, ma ogni volta ci hanno risposto dicendo che non ci sono fondi, come se si lavassero le mani. Risultato è che molti ambulanti oggi non possono aprire le proprie bancarelle. Vogliamo delle risposte. In queste condizioni non si può più andare avanti».