Sostituiti segnali stradali forati da proiettili di pistola

Sostituiti segnali stradali forati da proiettili di pistola

Intervento del Nucleo Carabinieri Tutela Biodiversità di Margherita

I segnali stradali forati tempo fa da proiettili di pistola, per cause sconosciute, sono stati sostituiti. La zona interessa è foce Aloisa, lungo la SP141 che collega Margherita di Savoia e Zapponeta. A intervenire è stato il Nucleo Carabinieri Tutela Biodiversità di Margherita, considerato che si tratta di una strada che costeggia la zona umida della Salina. Lo scorso 13 febbraio il circolo cittadino di Legambiente con un comunicato stampa aveva collegato i fori dei cartelli a un fenomeno di «bracconaggio selvaggio». Una versione che non ha trovato conferma, in quanto la circonferenza lasciata dei bossoli non corrispondeva a quella tipica dei fucili da caccia, ma era riconducibile a una pistola. E andare a caccia con una Beretta è un po’ scomodo.

«Grazie all’intervento risolutivo del Nucleo Carabinieri Tutela Biodiversità di Margherita – ha affermato il maresciallo Ruggiero Matera -, l’ufficio tecnico settore viabilità della Provincia di Foggia ha disposto la sostituzione della cartellonistica stradale oggetto di atti di teppismo e danneggiamento in località Aloisa lungo l’asse viario SP 141 km 24 direttrice Margherita -Zapponeta in territorio di Zapponeta».