Si schianta con l’auto sul corso e aggredisce carabinieri, 30enne in manette

Sfrecciava senza patente, tragedia sfiorata

È agli arresti domiciliari presso il reparto di ortopedia dell’ospedale “Dimiccoli” di Barletta. Nicola Di Lernia, 30 anni e originario di Margherita di Savoia, è stato arrestato per aver aggredito i carabinieri intervenuti domenica mattina dopo la tragedia sfiorata a bordo della sua Fiat Panda. L’uomo stava sfrecciando lungo corso Vittorio Emanuele, al centro della cittadina del sale, quando ha perso il controllo del mezzo e si è schiantato contro un’auto parcheggiata di proprietà di turisti francesi.

È solo un caso se non ci siano vittime, considerato che l’impatto è avvenuto in prossimità di un’edicola e di un bar. I militari hanno ritrovato il contachilometri fermo sui 120 chilometri orari. L’autista era privo di patente, già revocata, e il mezzo era senza assicurazione, oltre a essersi rifiutato di sottopporsi all’alcool test previsto per legge.