In fiamme azienda agricola alla periferia di Margherita di Savoia

L’incendio ha distrutto celle, forno e diverse file di plateau in plastica

È stata distrutta buona parte dell’azienda agricola finita in fiamme questa notte alle 2 alla periferia di Margherita di Savoia. Sono terminate dopo circa 6 ore ininterrotte le operazioni di spegnimento dell’incendio da parte dei vigili del fuoco di Cerignola, Foggia e Bari con diverse autobotti. In fumo sono andati due celle frigorifere, il forno utilizzato per asciugare le cipolle e diversi plateau in plastica. I danni non si contano ma ammonterebbero a diverse migliaia di euro. L’origine delle fiamme non è stata ancora accertata, non si esclude il dolo. I carabinieri stanno esaminando le telecamere di videosorveglianza dell’azienda. Al momento dell’incendio all’interno dei capannoni non era presente nessun operaio, la turnazione giornaliera non era ancora inziata.

Ferito solo uno dei proprietari che ha rimediato qualche ustione non grave nel tentativo di sposare le file di cassette in plastica per risparmiarle alle fiamme, ma non è servito a nulla. Indagano i militari della stazione di Margherita.