“Margherita in Fiore” e “Dj in Piazza” chiudono l’Estate Margheritana 2018

“Margherita in Fiore” e “Dj in Piazza” chiudono l’Estate Margheritana 2018

Il bilancio dell’Amministrazione comunale

Con i due eventi patrocinati dall’Amministrazione Comunale ed inseriti nel programma delle celebrazioni in onore di Maria SS. Addolorata si è concluso il cartellone delle manifestazioni per l’Estate Margheritana 2018.

La premiazione della prima edizione del concorso “Margherita in Fiore” ha aperto la prima serata della festa patronale settembrina: la commissione giudicante, presieduta dalla professoressa Eva Belgiovine, ha attribuito il primo premio a Nicola Daloiso, che ha abbellito con gusto e tanta cura il vicoletto su cui si affaccia la propria attività commerciale. Bel gesto da parte del vincitore, che ha destinato il premio di 200 euro messo in palio dall’amministrazione comunale alla cura e alla manutenzione del verde pubblico: una decisione perfettamente in linea con lo spirito che ha animato il concorso, teso ad abbellire il nostro paese con decorazioni floreali e ad avere cura e rispetto dell’ambiente. La commissione ha inoltre assegnato il secondo ed il terzo premio rispettivamente a Nicola Camporeale e ad Antonella Marrocchelli, ai quali è andata una borsa realizzata da Modilla. La serata si è poi conclusa con l’esibizione dal vivo de “I Divini”, tribute band del celebre trio “Il Volo”.

La Festa dell’Addolorata si è chiusa con “DJ in Piazza – Margherita Awards”, il Gran Gala della musica margherita che ha affollato una Piazza Gen. Dalla Chiesa letteralmente gremita da un pubblico di tutte le età. I disc jockey hanno entusiasmato con la loro musica almeno tre generazioni di spettatori, con una cavalcata che ha attraversato gli anni ’70, ’80 e ’90 sino a giungere ai giorni nostri per la gioia dei più giovani ma anche di chi, ormai non più giovanissimo, ha riscoperto il piacere di ballare sulle note delle più grandi hit dell’epoca. Lunga la lista dei DJ premiati: Florindo Ricciuti, Claudio Ricciuti, Red Ricky, Lele Procida, Fabio Ricciuti, Gigi Camporeale, Miguel, Sabino Sciotti, Bigha, Emilio Lanotte, Lady Vale, Salvatore Ballarino ed Elisa Penza. Premiati anche quei locali che hanno, nel corso degli anni, fatto la storia della movida salinara. Abbinata a questo evento, la degustazione di street food e prodotti tipici “Gusta Margherita”: un riuscito binomio fra la cultura del divertimento e la promozione delle specialità nostrane grazie al contributo degli operatori del settore ristorazione.

Molto soddisfatto per la riuscita degli eventi il Sindaco di Margherita di Savoia Avv. Bernardo Lodispoto: «Sebbene questa amministrazione si sia insediata proprio all’inizio della stagione estiva, crediamo di aver allestito un cartellone di eventi all’altezza delle aspettative di turisti e residenti. Naturalmente per il prossimo anno, avendo più tempo a disposizione, contiamo di preparare una Estate Margheritana ancora più ricca di manifestazioni e di ospiti. Mi preme comunque sottolineare che l’indirizzo che abbiamo voluto dare a questo programma, ben espresso proprio dal concorso “Margherita in Fiore”, è quello di una grande collaborazione tra ente locale e cittadini: dobbiamo imparare tutti insieme ad avere cura del nostro paese se vogliamo renderlo sempre più bello ed accogliente ed è questo il seme che simbolicamente abbiamo gettato nel corso di questa estate».

Gli fa eco il vice sindaco Grazia Galiotta, assessore al turismo del Comune di Margherita di Savoia: «Nonostante il poco tempo che abbiamo avuto per prepararci, siamo lieti dei riscontri e dei feedback positivi che abbiamo ricevuto nel corso dell’estate. Sono particolarmente felice per la buona riuscita degli ultimi due eventi ed in particolare perché, con la serata dedicata ai nostri DJ, abbiamo riscoperto e valorizzato una location come Piazza Dalla Chiesa: uno spazio molto grande ma che si è riempito di entusiasmo, con giovanissimi, giovani e meno giovani che si sono divertiti tutti insieme all’insegna della buona musica e del buon cibo. Un nuovo salotto sotto le stelle che si propone come punto di aggregazione per la collettività salinara. Con “Margherita in Fiore” abbiamo voluto avviare un’opera di sensibilizzazione orientata ad una maggior cura del nostro paese ed il successo ottenuto ci porta a dare sin da ora appuntamento con la seconda edizione del concorso, che si terrà nella prossima primavera. Come assessore al turismo voglio ringraziare il Comitato Feste Patronali per la preziosa collaborazione e tutte le associazioni di categoria che, ognuna per il proprio settore, ci hanno dato una mano per questa Estate Margheritana 2018 che si chiude con il sorriso».