Consiglio Comunale: approvata la variazione di bilancio

Consiglio Comunale: approvata la variazione di bilancio

Oltre al regolamento per la concessione della cittadinanza onoraria

Venerdì 26 ottobre si è riunito il consiglio comunale di Margherita di Savoia, in sessione straordinaria ed in unica convocazione, per discutere del seguente ordine del giorno:

  1. Comunicazioni del Sindaco;
  2. Ratifica variazione di bilancio;
  3. Approvazione regolamento concessione cittadinanza onoraria.

Per la prima volta la seduta del consiglio comunale è stata trasmessa in diretta streaming sull’account Facebook del Comune di Margherita di Savoia, con indicazione del link anche sulla pagina web del Comune.

Assieme al Sindaco erano 13 i consiglieri presenti; assenti l’assessore Grazia Galiotta per impegni istituzionali ed i consiglieri di minoranza Rosa Scognamiglio e Rosario Labranca, che peraltro avevano comunicato in anticipo la loro assenza informandone l’Ufficio di Presidenza.

Nelle sue comunicazioni, il Sindaco avv. Bernardo Lodispoto ha informato l’assemblea della costituzione del consiglio d’amministrazione della ARO BT3 e dell’evolversi della situazione della vertenza Salina, rammaricandosi del mancato coinvolgimento dell’ente locale da parte delle organizzazioni sindacali. Il sindaco ha inoltre comunicato l’avvio delle procedure per la gara relativa alla definizione della graduatoria per l’assegnazione di alloggi in regime di edilizia residenziale pubblica.

Per quanto riguarda il punto 2 all’ordine del giorno, relativo alla ratifica della variazione di bilancio, in sede di discussione si è precisato che essa è in gran parte legata agli oneri per l’intervento di risistemazione della caserma dei Carabinieri, necessario in considerazione del degrado dei luoghi: l’accapo viene approvato con i voti degli 11 membri di maggioranza; 2 le astensioni da parte dei consiglieri del gruppo “Più Margherita” mentre il capogruppo di “L’Avvenire” Carlo Ronzino non ha partecipato alla votazione.

Il punto 3 all’ordine del giorno è stato proposto a seguito della volontà da parte dell’amministrazione comunale di conferire la cittadinanza onoraria al noto attore Lino Banfi per la sua attività di promozione della cipolla bianca degli arenili: elemento necessario e indispensabile a tal fine è l’adozione di un regolamento specifico, sino ad oggi non esistente. Si è inteso dunque sopperire a questa lacuna e l’assise ha approvato l’accapo all’unanimità dei presenti, con l’aggiunta di un emendamento proposto dal consigliere comunale Cusmai anch’esso approvato con 14 voti favorevoli.