“Ambientiamoci”, l’educazione ambientale parte dalle scuole

“Ambientiamoci”, l’educazione ambientale parte dalle scuole

Secondo appuntamento all’interno dell’Auditorium del Liceo “Aldo Moro”

Ogni promessa è debito. Lo scorso 27 settembre, in occasione del primo forum cittadino sull’ambiente organizzato dall’amministrazione comunale di Margherita di Savoia presso l’Auditorium del Liceo “Aldo Moro”, ci si era lasciati con l’impegno di organizzare periodicamente altri analoghi incontri al fine di sensibilizzare la cittadinanza e le categorie produttive ad un maggior rispetto dell’ambiente, osservando con scrupoloso senso di responsabilità le prescrizioni previste dalla raccolta differenziata porta a porta e promuovendo una serie di comportamenti virtuosi capaci di generare risultati significativi anche sotto il profilo economico. E così è stato: ancora una volta la cornice dell’Auditorium ha ospitato il nuovo step di questo percorso, dal tema, “Ambientiamoci con i giovani”.

L’incontro ha rappresentato l’occasione per promuovere un corso di formazione per il personale scolastico ai fini della sensibilizzazione sulle tematiche legate alla sostenibilità ambientale: vi hanno preso parte il sindaco di Margherita di Savoia, avv. Bernardo Lodispoto, il vice sindaco Grazia Galiotta e, in veste di relatore tecnico, Sandro Di Scerni dell’impresa “Sangalli G. & C. srl”, che si occupa del servizio di raccolta e gestione dei rifiuti nel nostro Comune. A fare gli onori di casa il dirigente scolastico Pasquale Sgaramella.

«Con questo incontro – dichiara il sindaco Lodispoto – abbiamo avviato, come era nelle intese, una serie di contatti per favorire una conoscenza circolare dei comportamenti che bisogna osservare per rispettare l’ambiente. Ritengo sia importante partire dalle scuole perché è proprio nei luoghi dove i giovani si formano che è necessario intervenire per stimolare una cultura dell’ecologia, improntata al rispetto della natura e del vivere civile. Ho più volte avuto modo di sottolineare che per mantenere il nostro paese bello e pulito è necessaria la collaborazione da parte di tutti, dai singoli cittadini alle attività commerciali, e che è interesse di ognuno salvaguardare l’immagine del nostro paese. Questo corso di formazione, svoltosi in collaborazione con l’azienda “Sangalli” ed aperto ai docenti delle scuole cittadine di ogni ordine e grado, è un primo passo nella giusta direzione e a breve seguiranno altri appuntamenti dello stesso tenore. Ringrazio per l’ospitalità ed il supporto il dirigente scolastico Pasquale Sgaramella che ha dato a questa iniziativa un valido contributo: sono questi gli esempi positivi di cui abbiamo bisogno».

Al termine dell’incontro a tutti i partecipanti è stato rilasciato un attestato valido ai fini della formazione obbligatoria in servizio.