Presunti avvelenamenti dei gatti in città, l’intervento di Lodispoto

Presunti avvelenamenti dei gatti in città, l’intervento di Lodispoto

Il Sindaco di Margherita: «Allertato il servizio veterinario della ASL e la Polizia Locale»

Avendo appreso tramite i canali social di una moria di gatti in città, a causa di una serie di presunti avvelenamenti, il Sindaco di Margherita di Savoia avv. Bernardo Lodispoto è intervenuto in data odierna con una nota indirizzata al dirigente del servizio veterinario della ASL BAT, al Comandante del Corpo di Polizia Municipale e, per conoscenza, alla locale stazione dei Carabinieri.

«Questa mattina sono stato informato – dichiara il Sindaco Lodispoto – che in diversi punti del centro abitato, più precisamente sul Lungomare Cristoforo Colombo, in Via Silio Italico e in zona Porto Canale, sono stati rinvenuti numerosi gatti morti, appartenenti a colonie feline regolarmente censite, presumibilmente a causa di avvelenamento. Di conseguenza ho allertato il servizio veterinario della ASL e gli agenti di Polizia Locale, ciascuno per quanto di propria competenza, a disporre accertamenti urgenti al fine di verificare la veridicità, le cause ed eventualmente gli autori di un gesto che, se confermato, sarebbe quanto mai deplorevole ed incomprensibile. Per opportuna conoscenza ho inviato la medesima missiva al Comando Stazione Carabinieri affinché, nell’ottica della consueta collaborazione, vogliano assumere proprie iniziative in merito nel caso in cui si configuri l’odioso reato di uccisione di animali, punito a norma dell’art. 544 bis del codice penale».