Tre nuove unità lavorative in comune, Lodispoto: «Potenziati due settori cardine»

Tre nuove unità lavorative in comune, Lodispoto: «Potenziati due settori cardine»

Dal 1 febbraio novità nella macchina amministrativa: «Maggiore efficienza»

Da venerdì 1° febbraio 2019 la struttura amministrativa del Comune di Margherita di Savoia si arricchisce dell’apporto di nuove unità lavorative. A far data da oggi il Comune di Margherita di Savoia è tornato a dotarsi della figura professionale dell’assistente sociale grazie al ritorno della Dottoressa Valentina Carone, che ha ricevuto l’incarico a tempo indeterminato per 18 ore settimanali mettendo così la parola fine, senza alcun onere di risarcimento a carico dell’ente, al ricorso pendente per la stabilizzazione di tale figura. Come si ricorderà, la Dottoressa Carone ha già ricoperto presso il nostro ente  la funzione di assistente sociale a tempo determinato dal 2011 al 2015 maturando una buona conoscenza del territorio e delle problematiche personali: sarà a disposizione per 36 ore settimanali, di cui 18 come detto dedicate al servizio professionale e 18 a disposizione dell’Ambito Tavoliere Meridionale per seguire i cittadini beneficiari delle misure REI/RED, previste dal fondo regionale FSE 2014-2020 del PON Inclusione, avendo superato la selezione pubblica regionale del proprio profilo professionale.

In pari data hanno iniziato il loro lavoro la Signora Grazia Gorgoglione, distaccata per comando in convenzione con la Provincia di Foggia e la cui presenza va a potenziare il funzionamento dei servizi demografici ed elettorali, ed il Dottor Maurizio Lacalamita, nuovo responsabile dei servizi finanziari e del settore tributi, che subentra al Dottor Idro Carmine Maiorano: già funzionario del Comune di Canosa di Puglia, il Dottor Lacalamita ha già avuto modo di conoscere per un breve periodo la realtà di Margherita di Savoia ed è stato individuato a seguito di selezione pubblica e nominato con proprio decreto dal Sindaco Avv. Bernardo Lodispoto.

«Con l’ingresso di queste nuove unità – ha dichiarato il Sindaco Lodispoto – sono stati potenziati due settori cardine della macchina amministrativa, che viene dunque resa più efficiente e funzionale, e dopo diversi anni il Comune ha potuto colmare queste lacune che numerosi disagi avevano creato con serie ricadute anche in ambito sociale. Nonostante la ben nota situazione finanziaria che abbiamo trovato al momento del nostro insediamento, per cui il nostro Comune risulta tuttora sotto la lente d’ingrandimento della Corte dei Conti, il Ministero dell’Economia e delle Finanze ci ha autorizzato, previa nostra richiesta, a procedere con l’assunzione di due nuove unità lavorative ma a breve chiederemo l’autorizzazione anche per altre assunzioni al fine di rendere sempre più efficiente la struttura amministrativa del nostro Comune. Ai nuovi arrivati porgo i miei più fervidi auguri per un ottimo e proficuo lavoro!».