Consegna degli alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica il 27 settembre

Consegna degli alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica il 27 settembre

Alle ore 11.00 in Zona Regina alla Via Afan de Rivera

Avverrà venerdì 27 settembre alle ore 11.00 l’attesa consegna degli alloggi in regime di Edilizia Residenziale Pubblica, realizzati in Zona Regina alla Via Afan de Rivera. L’atto formale chiude ufficialmente il lungo iter che ha scandito la vicenda e risolve una situazione di grave disagio abitativo per nove nuclei familiari.

Assieme al Sindaco di Margherita di Savoia Bernardo Lodispoto saranno presenti il Governatore della Regione Puglia Michele Emiliano, l’assessore regionale alle Politiche Abitative Alfonsino Pisicchio, il consigliere regionale Filippo Caracciolo e l’amministratore unico dell’ARCA Capitanata Donato Pascarella. Prima della consegna, gli alloggi saranno benedetti dalle autorità religiose.

«Con la consegna ufficiale degli immobili – dichiara il Sindaco avv. Bernardo Lodispoto – si chiude un lungo cammino che ha visto la nostra amministrazione comunale fortemente impegnata per risolvere la situazione di emergenza abitativa venutasi a creare sul territorio e per rimuovere gli ostacoli che si erano a suo tempo determinati a seguito dell’assegnazione di un suolo di proprietà demaniale per l’edificazione dell’immobile. Il mio ringraziamento va in primo luogo alla Regione Puglia e all’ARCA Capitanata, in sinergia con le quali abbiamo realizzato sul territorio un modello virtuoso di cooperazione, e all’impresa Epifani di Novoli che ha eseguito i lavori con grande attenzione. Lo scorso 2 agosto gli assegnatari, individuati in base ad una apposita graduatoria, avevano proceduto alla scelta degli alloggi e nei prossimi giorni saranno convocati presso la sede dell’ARCA Capitanata per la firma dei contratti: in questo modo sarà messa ufficialmente la parola fine a questo lungo percorso. Credo che sarà un momento importante non solo per queste nove famiglie ma per tutta la comunità salinara perché abbiamo dimostrato che con il lavoro serio anche le situazioni di emergenza possono essere affrontate e risolte».