Foce Carmosina, Di Bari (M5S): «Non condivido affatto l’euforia del Sindaco-neo Presidente della Bat»

Foce Carmosina, Di Bari (M5S): «Non condivido affatto l’euforia del Sindaco-neo Presidente della Bat»

La nota della consigliera regionale del Movimento 5 Stelle

«Ho letto la nota sullo stato di salute della Foce Carmosina del Sindaco di Margherita di Savoia, nonché neo Presidente della provincia Bat, Lodispoto e devo dire che non condivido affatto l’euforia del Sindaco-neo Presidente della Bat e vi spiego il motivo». Interviene così, in una nota, la consigliera regionale del Movimento 5 Stelle, Grazia Di Bari.

«Lodispoto, in questa nota, si compiace del fatto che il Canale Carmosina che sfocia nel mare di Margherita di Savoia, è inquinato a causa degli sversamenti illeciti che vengono fatti nel Canale cinque metri che insiste nel territorio del Comune di Trinitapoli, quindi per questa ragione Lodispoto si sente sollevato e la sua soddisfazione si amplifica ancor di più perché, il Sindaco di Zapponeta, in una nota, dichiara che la situazione è migliorata da quando sono stati sbarrati i 2 Canali. E verrebbe da dire: ovviamente, se impedisci alle acque putride di arrivare a Zapponeta, è logico che la situazione migliori.

Solo che a me, come del resto anche al Noe, non basta che siano state individuate la provenienza delle acque maleodoranti e putride e che la situazioni temporaneamente migliori a Zapponeta. Quindi, chiedo al Sindaco – neo Presidente Lodispoto, nella sua doppia veste di adoperarsi per l’attuazione delle prescrizioni del Noe, così da sanare definitivamente la situazione ambientale e di preservare la zona umida di Margherita che, come tutti sappiamo, è un habitat naturalistico di grande pregio.

Prendersi cura di questa zona che ha valore inestimabile è fondamentale ed è importante per l’economia, il turismo e la salute di tutti noi», conclude Grazia Di Bari.