Sabato 30 novembre l’inaugurazione del centro diurno “Aquilone”

Sabato 30 novembre l’inaugurazione del centro diurno “Aquilone”

Struttura destinata a centro socio-educativo per minori

Sabato 30 novembre alle ore 11.00 si terrà l’inaugurazione del Centro Diurno “Aquilone”, gestito dalla Congregazione delle Suore Pie Operaie di San Giuseppe. Presso la sede di Via Traiano n. 17 sarà dunque ufficialmente tenuta a battesimo la struttura destinata a centro socio-educativo per minori: essa potrà ospitare sino a un massimo di venti fruitori e sarà aperta dal lunedì al venerdì dalle 13,30 alle 18,30 (nei mesi di giugno e luglio dalle 9,30 alle 14,30). Interverranno all’inaugurazione S.E. Mons. Leonardo D’Ascenzo, Arcivescovo di Trani-Barletta-Bisceglie, il Sindaco di Margherita di Savoia avv. Bernardo Lodispoto e l’assessore ai servizi sociali Grazia Damato.

Il Centro socio-educativo diurno è una struttura aperta a tutti i minori con problemi di socializzazione o esposti al rischio di emarginazione e devianza: scopo delle attività è la realizzazione di un programma che faciliti e promuova l’integrazione sociale dei minori.

«Siamo felici per l’imminente inaugurazione del Centro Diurno “Aquilone” – ha dichiarato il sindaco Lodispoto – che premia la costante determinazione e la perseveranza delle Pie Operaie di San Giuseppe offrendo un importante servizio alla collettività. La struttura si colloca nella rete dei servizi sociali territoriali dell’Ambito Tavoliere Meridionale ed ha trovato l’immediato sostegno da parte del nostro assessorato ai servizi sociali retto da Grazia Damato. Con questo centro diurno viene offerto un importante aiuto alle famiglie con minori garantendo il necessario supporto educativo nelle attività scolastiche ed extrascolastiche ed offrendo sostegno alla crescita, all’ascolto e all’orientamento. Per un Ente Locale è importante sostenere tutte le iniziative che si propongono di dare un contributo alla formazione, alla prevenzione della devianza ed alla risoluzione dei bisogni delle famiglie».

Lascia un Commento