Famosa per il litorale attrezzato più esteso di Puglia, per il settimo anno consecutivo insignita della Bandiera Blu, è da oggi punto di riferimento anche per chi vuole godere di sole e mare gratuitamente ma soprattutto in sicurezza. A Margherita di Savoia sono state inaugurate questa mattina due spiagge libere gestite dal Comune con l’ausilio di volontari e percettori del reddito di cittadinanza. L’accesso controllato dalle unità del Servizio Civile Nazionale sarà possibile ogni giorno dalle ore 8.00 alle 19.00. Ogni tratto di litorale potrà ospitare massimo trenta posti ombrellone in modo da rispettare le regole sul distanziamento interpersonale previste dalle misure di contenimento del coronavirus.

I servizi di informazione, controllo delle spiagge e pulizia vengono affidati ai percettori di reddito di cittadinanza attraverso il loro coinvolgimento nei PUC, i progetti utili alla collettività.

I volontari della Pro Loco si occuperanno di proseguire il progetto “Mare senza Barriere” per offrire ai diversamente abili la  possibilità di accedere in acqua attraverso comode e funzionali sedie Job.

Decine di bagnanti hanno già approfittato della bella giornata e del mare pulito.

Il servizio.