«L’Autorità idrica pugliese ha recepito le istanze delle amministrazioni di Barletta, Bisceglie e Margherita di Savoia per interventi di servizio idrico integrato nelle aree esterne agli agglomerati cittadini». Ad annunciarlo è il consigliere regionale e presidente del gruppo PD Filippo Caracciolo.
«Con la legge n. 41 del 2019 il consiglio regionale della Puglia – afferma Caracciolo – ha varato un provvedimento finalizzato all’estensione del servizio idrico integrato nelle aree esterne agli agglomerati cittadini. Il servizio idrico integrato – spiega il consigliere regionale – è costituito dall’insieme dei servizi pubblici di captazione, adduzione e distribuzione di acqua ad usi civili, di fognatura e di depurazione delle acque reflue e rappresenta un servizio essenziale per la cittadinanza. Per questo motivo la Regione ha inteso promuovere un programma di interventi utili a dotare del servizio gli immobili a uso prevalentemente civile in zone con destinazione agricola e turistica».
«A Barletta- prosegue Caracciolo – l’intervento riguarderà la condotta idrica e fognaria di via Andria (C.da Crocifisso) unitamente a quello che interverrà da via Canosa a Montaltino; l’amministrazione comunale di Bisceglie ha richiesto invece un intervento sulla condotta idrica di via Andria su quella idrico-fognaria di via Andria, via Crosta e C.da San Mango mentre quella di Margherita di Savoia ha presentato istanza per lavori sulla condotta idrica e fognaria di C.da Orno».
«Una volta ricevuti gli esiti dell’esame istruttorio sulle istanze – conclude Caracciolo – si potrà procedere alle verifiche tecnico-gestionali propedeutiche alla realizzazione dei lavori».