Erano in palestra ad allenarsi, come se nulla fosse, in barba alle disposizioni anticovid che prevedono la chiusura dei centri fitness. E’ accaduto a Margherita di Savoia, dove la Guardia di Finanza ha scoperto ben 9 ragazzi all’interno della palestra intenti ad allenarsi in totale tranquillità. La saracinesca era abbassata, l’insegna spenta, ma ciò che stava accadendo in realtà non è sfuggito ai militari della tenenza del Comune Salinaro. I clienti potevano entrare di nascosto da un ingresso situato nel retro. Quando i finanzieri sono entrati hanno trovato gli associati del centro sportivo seguiti dal titolare nelle vesti di personal trainer. Sanzionati tutti e 9 i giovani all’interno della struttura. Multa anche per il titolare della palestra. Ad insospettire i finanzieri è stata la presenza di numerose macchine parcheggiate difronte a centro sportivo.

Per il responsabile della struttura, di oltre 400 metri quadri, sede di un’Associazione Sportiva Dilettantistica sita nel comune di Margherita di Savoia, oltre alla multa è stata proposta la sanzione accessoria della chiusura temporanea dell’attività sulla quale si attende la decisione da parte dell’Autorità prefettizia. Ciascuno dei 9 ragazzi intenti ad allenarsi è stato sanzionato ed ora dovrà pagare somme che vanno dai 400 ai 1000 euro.
Le attività delle fiamme gialle della tenenza salinara sul territorio continueranno anche nei prossimi giorni per assicurare il rispetto di tutte le norme anticontagio non solo a Margherita di Savoia, ma anche a Trinitapoli e San Ferdinando di Puglia.