«Con l’approvazione da parte del consiglio comunale dello schema d’accordo per la transazione sugli Swap sottoscritti nel 2006 dal Comune di Margherita di Savoia e con l’estinzione anticipata parziale del prestito obbligazionario a suo tempo stipulato dal Comune di Margherita di Savoia abbiamo posto un altro importante tassello nell’opera di risanamento finanziario dell’ente»: con queste parole il Sindaco di Margherita di Savoia avv. Bernardo Lodispoto ha commentato il voto dell’assemblea, riunitasi in sessione straordinaria la mattina di sabato 18 settembre.

«Nel primo caso – ha aggiunto – si trattava di un’operazione voluta 15 anni fa dall’amministrazione comunale dell’epoca che ritenne di dover investire in prodotti finanziari derivati che hanno prodotto solo danni finanziari: le amministrazioni successive avevano manifestato una intenzione generica di dirimere la questione ma soltanto adesso, grazie alla nostra ferma volontà e alla preziosa collaborazione del responsabile dei servizi finanziari del Comune, dott. Maurizio Lacalamita, siamo giunti ad una positiva risoluzione della vicenda che ci permette di chiudere bonariamente la vertenza evitando ulteriori oneri a carico del Comune. Sulla stessa lunghezza d’onda si colloca l’estinzione anticipata parziale dei BOC contratti dal Comune: il nostro lavoro per giungere al miglioramento dello stato finanziario dell’ente prosegue ed auspichiamo che presto si possano avviare anche le procedure per l’assunzione di nuovo personale che vada a colmare le ben note carenze d’organico con cui dobbiamo quotidianamente misurarci».

Alla seduta odierna non hanno preso parte i consiglieri Grazia Damato, Salvatore Piazzolla, Grazia Galiotta, Elena Muoio e Rosa Scognamiglio.

Il primo accapo, riguardante l’approvazione dello schema d’accordo transattivo sugli Swap, è stato approvato con 10 voti favorevoli (con la maggioranza ha votato anche la consigliera Antonella Cusmai) e 2 astensioni da parte dei consiglieri di minoranza Carlo Ronzino e Francesco Labranca, che poi non hanno partecipato alla votazione sui due successivi punti all’ordine del giorno (sesta variazione di bilancio ed estinzione anticipata parziale del prestito obbligazionario) che di conseguenza sono stati approvati all’unanimità dei presenti.
I lavori sono stati trasmessi in diretta streaming sulla pagina Facebook del Comune di Margherita di Savoia.