Il reiterarsi di gravi atti vandalici in danno degli arenaioli di Margherita di Savoia ha indotto il Sindaco, avv. Bernardo Lodispoto, a convocare d’urgenza una riunione presso la sede municipale, alla quale sono stati invitati i comandanti della locale Stazione Carabinieri e della Tenenza della Guardia di Finanza al fine di valutare le opportune iniziative da assumere a tutela della sicurezza ed a sostegno degli agricoltori: molto numerosa la partecipazione degli arenaioli salinari, che hanno avanzato le loro proposte trovando ascolto ed attenzione da parte del Sindaco Lodispoto, dell’assessore all’agricoltura Salvatore Piazzolla e dei rappresentanti delle Forze dell’Ordine.

«Abbiamo avvertito un forte senso di preoccupazione da parte della categoria degli arenaioli – ha dichiarato il Sindaco Lodispoto – a seguito dei gravissimi gesti compiuti da parte di alcuni scellerati con il furto o la distruzione delle piantagioni degli arenili. A tale scopo abbiamo immediatamente convocato un tavolo tecnico con la presenza delle Forze dell’Ordine per trovare strumenti ed iniziative in grado di impedire il ripetersi di questi odiosi crimini. Un primo risultato che è stato ottenuto è l’aumento dei controlli sul territorio da parte del personale di Pubblica Sicurezza ma ci riserviamo di adottare misure ancora più stringenti per scongiurare l’ulteriore impoverimento di un settore importante per la nostra economia, già duramente provato in questi anni dagli effetti della pandemia, della crisi economica e dall’aumento dei costi di produzione».