Non basta un’orgogliosa Salinis, il Cisternino vola in vetta

Termina 4-2 per i brindisini la sfida del “Palasport”

Prestazione generosa ma non fortunata per la Salinis che, di fronte alla capolista Futsal Cisternino, accusa il secondo stop casalingo stagionale. Nelle file rosanero ha pesato non poco l’assenza dello spagnolo Rondon, infortunatosi nell’ultimo allenamento, ma la squadra di Lodispoto ha avuto nel finale le occasioni per riaprire il match, giocandoselo sino alle ultime battute contro un avversario che ha dimostrato di meritare il primo posto in classifica. Nel Palasport di Corso Germania ad Andria va in scena il derby pugliese della quinta giornata di serie A2.

La Rocca, Galan, Nardacchione, Perri, Castrogiovanni per la Salinis. Lupinella tra i pali, poi Bruno, Punzi, De Matos, Simon per il Cisternino. La prima rete è firmata da Baron, con De Matos che lo trova liberissimo sul secondo palo e il numero 20 giallorosso che con il sinistro insacca lo 0-1. Lo 0-2 porta la firma di Bruno che con un fantastico contropiede supera l’incolpevole La Rocca. Nel secondo tempo, la Salinis è ancor più aggressiva, ma è la Block Stem Cisternino a trovare la rete con Simon. La partita s’incattivisce, la Salinis ha tre tiri liberi, due li mette a segno con Schiavone e Perri, mentre uno viene neutralizzato da Lupinella. Nel mezzo il definitivo goal vittoria firmato De Matos.

La Salinis avrà però subito modo di rifarsi: martedì nel giorno di Ognissanti ospiterà il Catania al Paladisfida di Barletta con inizio alle ore 12.00. Mentre il Cisternino ospiterà il Catanzaro.