Capacchione eletto presidente nazionale del Sindacato Italiano Balneari

Capacchione eletto presidente nazionale del Sindacato Italiano Balneari

Il 59enne di Margherita guiderà il SIB aderente a Fipe-Confcommercio fino al 2023

Antonio Capacchione è stato eletto alla presidenza per i prossimi 5 anni del Sindacato Italiano Balneari, che aderisce a Fipe Confcommercio e associa circa 10.000 imprese balneari. Pugliese, 59 anni, nel settore da 27 anni a Margherita di Savoia, succede a Riccardo Borgo. Avvocato, nel sindacato dal 1992, Capacchione ha ricoperto, tra gli altri, l’incarico di vicepresidente vicario e presidente Sib regione Puglia.

«Proseguirò con grande impegno il lavoro svolto in questi anni da Riccardo Borgo a tutela e salvaguardia delle 30.000 imprese balneari del nostro Paese. L’obiettivo è una soluzione definitiva per le concessioni demaniali italiane che garantisca gli investimenti e gli attuali livelli occupazionali. Siamo pronti ad instaurare un colloquio collaborativo quando si sarà insediato il nuovo governo, ma al tempo stesso abbiamo la necessità di certezze e sicurezza per poter continuare a lavorare» ha detto Capacchione.

Confermati amministratore unico Antonio Giannotti (Calabria), vicepresidenti Simone Battistoni (Emilia Romagna), Alberto Bertolotti (Sardegna), Leonardo Ranieri (Veneto), Salvatore Trinchillo (Campania), si aggiungono Riccardo Padovano Lacchè (Abruzzo) ed Enrico Schiappapietra (Liguria) vicepresidente vicario.