Terremoto: strutture scolastiche in regola, domani si torna tra i banchi

Terremoto: strutture scolastiche in regola, domani si torna tra i banchi

Effettuate le verifiche ispettive, nessuna problematica riscontrata

A seguito dell’ordinanza sindacale n. 53/2019 con la quale è stata disposta la sospensione delle attività didattiche ed amministrative delle scuole pubbliche e private di ogni ordine e grado site sul territorio di Margherita di Savoia in conseguenza della scossa di terremoto registrata nella mattinata di martedì 21 maggio, il responsabile del Servizio Tecnico del Comune di Margherita di Savoia, arch Pier Paolo Camporeale, ha effettuato – ai fini delle verifiche ispettive dei plessi interessati – le operazioni di sopralluogo in tutti gli edifici che ospitano scuole pubbliche del Comune (cioè Scuola Elementare “Papa Giovanni XXIII”, Scuola Media “Giovanni Pascoli”, Scuola dell’Infanzia Via Vanvitelli, Scuola dell’Infanzia Armellina ed Ex Palazzo di Città adibito a Istituto Alberghiero) nonché in edifici pubblici adibiti ad altre funzioni.

Dall’ispezione effettuata non si riscontrano problematiche strutturali connesse all’evento sismico di ieri. Pertanto gli edifici comunali di proprietà comunale, oggetto di sopralluogo, sono stati valutati in sicurezza per il prosieguo dell’attività.

«Era ovviamente prioritario – dichiara il Sindaco di Margherita di Savoia avv. Bernardo Lodispoto – verificare le condizioni di sicurezza delle scuole e, proprio per consentire tutte le verifiche del caso, ho ritenuto opportuno disporre la sospensione delle attività didattiche anche per mercoledì 22 maggio. Ringrazio il personale in servizio nelle scuole per lo zelo e la professionalità con cui sono state condotte, in collaborazione con le unità di Protezione Civile, le operazioni di evacuazione dei plessi scolastici. All’esito delle verifiche esperite, la normale attività didattica potrà riprendere regolarmente da giovedì 23 maggio».